L'articolo indeterminativo

       data di oggi:
Classe 1a della scuola secondaria di  1° grado

Click col sinistro per interrompere l'audio

Click col sinistro per avviare l'audio

Zitto! Parla!

 

 

Corso di Javascript + italiano

L'articolo è una parte del discorso che si mette prima di un nome; ha lo scopo di chiarire il significato del nome.

Vi sono due tipi di articoli: articoli determinativi e articoli indeterminativi.

Gli articoli indeterminativi sono:

genere singolare
maschile un
maschile uno
femminile una

L'articolo indeterminativo è solo singolare e non ha plurale. L'articolo indeterminativo si usa quando si vuole indicare un generico oggetto che non si è in grado di distinguerlo dagli altri, in quanto non conosciuto bene; oppure si vuole indicare uno dei tanti oggetti conosciuti, senza voler precisare esattamente quale.

Esempio 

Un quaderno di italiano.

Uso un articolo indeterminativo prima di quaderno in quanto voglio indicare uno dei tanti quaderni di italiano.

Se, invece, dico:

Il quaderno di italiano.

faccio intendere che di quaderni di italiano ne ho uno solo.

Uso dell'articolo indeterminativo

La regola per mettere il giusto articolo indeterminativo prima del nome è la seguente:

articolo

uso

un Prima di un nome maschile singolare che inizia con una vocale.

Prima di un nome maschile singolare che inizia con una consonante.

Questa regola non vale per la consonante z; non vale per la consonante s seguita da una seconda consonante; non vale per la consonante x; non vale per gn né per ps.

uno Prima di un nome maschile singolare che inizia con una  consonante z; vale per la consonante s seguita da una seconda consonante; vale per la consonante x; vale per gn né per ps.
una Prima di un nome femminile singolare.

 

Programmazione javascript

Costruiamo ora un breve programma in javascript per controllare la conoscenza dell'uso dell'articolo indeterminativo secondo le regole della tabella di sopra. La programmazione Javascript viene trattata nel Corso Javascript per scuola media. Qui faremo solo un esercizio che abbina le conoscenze della grammatica italiana alle conoscenze del linguaggio di programmazione javascript.

Esercizio

Scrivere un programma di italiano che riconosca l'articolo indeterminativo esatto in tre periodi scelti a piacere. 

Soluzione

Procediamo con ordine.

Che cosa ci serve?

Intanto ci serve una casella di testo in cui l'utente del programma scriverà l'articolo indeterminativo corretto. 

La casella di testo la possiamo costruire facilmente con la seguente istruzione:

<input type="text" name="prima" onkeyup="verificaprima()"> 

La casella di testo ha nome: "prima"; quando l'utente scrive un articolo, con la funzione verificaprima() che costruiremo dopo, controlleremo che l'articolo scritto sia quello giusto.

Si tratta ora di scrivere la funzione verificaprima().

Intanto scegliamo un periodo a piacere; supponiamo che sia il seguente:

Porto nello zaino un quaderno di italiano.

Decidiamo di togliere un di quaderno e di mettere al suo posto una casella di testo.

Porto nello zaino   quaderno di italiano.

In tal modo l'utente del programma sarà costretto a scrivere l'articolo un nel posto giusto. La istruzione html mista javascript diventa:

Porto nello zaino <input type="text" name="prima" onkeyup="verificaprima()" size="8"> quaderno di italiano.<br>

Ci serve una istruzione che controlli che l'articolo scritto sia quello giusto; questa è appunto l'istruzione if. La scriviamo in questo modo:

a=document.all.prima.value;

if (a=="un") alert ("Risposta esatta");

Nella variabile a è presente il testo scritto dall'utente. Supponiamo che l'utente abbia scritto: un. Che cosa succederà quando inizia la funzione verificaprima()?

Con:

a=document.all.prima.value;

in a troviamo il valore scritto dall'utente; quindi:

a="un"

Ora controlliamo con la if:

if (a=="un") alert ("Risposta esatta");

 

La funzione verifaprima() completa è: 

function verificaprima() {

a=document.all.prima.value;

if (a=="un") alert ("Risposta esatta");

}

 

2° periodo

Intanto scegliamo un periodo a piacere; supponiamo che sia il seguente:

Oggi indosso una camicia verde.

 Decidiamo di togliere una e di mettere al suo posto una casella di testo.

Oggi indosso   camicia verde.

In tal modo l'utente del programma sarà costretto a scrivere l'articolo una nel posto giusto. La istruzione html mista javascript diventa:

Oggi indosso <input type="text" name="seconda" onkeyup="verificaseconda()" size="8"> camicia verde.<br>

Ci serve una istruzione che controlli che l'articolo scritto sia quello giusto; questa è appunto l'istruzione if. La scriviamo in questo modo:

a=document.all.seconda.value;

if (a=="una") alert ("Risposta esatta");

Nella variabile a è presente il testo scritto dall'utente. Supponiamo che l'utente abbia scritto: una. Che cosa succederà quando inizia la funzione verificaseconda()?

Con:

a=document.all.seconda.value;

in a troviamo il valore scritto dall'utente; quindi:

a="una"

Ora controlliamo con la if:

if (a=="una") alert ("Risposta esatta");

 

La funzione verificaseconda() completa è: 

function verificaseconda() {

a=document.all.seconda.value;

if (a=="una") alert ("Risposta esatta");

}

 

3° periodo

Procediamo nello stesso modo dei periodi precedenti.

Scegliamo un periodo a piacere:

Porto sulle spalle uno zaino pieno di libri.

Togliamo uno prima di zaino e mettiamo al suo posto una casella di testo.

Porto sulle spalle  zaino pieno di libri.

In tal modo l'utente del programma sarà costretto a scrivere l'articolo uno nel posto giusto. La istruzione html mista javascript diventa:

Porto sulle spalle <input type="text" name="terza" onkeyup="verificaterza()" size="8"> zaino pieno di libri.<br>

La funzione verificaterza() completa è: 

function verificaterza() {

a=document.all.terza.value;

if (a=="uno") alert ("Risposta esatta");

}

Il listato completo del programma è:

<script>

function verificaprima() {

a=document.all.prima.value;

if (a=="un") alert ("Risposta esatta");

}

function verificaseconda() {

a=document.all.seconda.value;

if (a=="una") alert ("Risposta esatta");

}

function verificaterza() {

a=document.all.terza.value;

if (a=="uno") alert ("Risposta esatta");

}

</script>

Questo è un programma di italiano.<br>

Scriva nella casella di testo il corretto articolo indetermimativo: <br>

Inizi con la lettera maiuscola quando occorra.<br><br>

Porto nello zaino <input type="text" name="prima" onkeyup="verificaprima()" size="8"> quaderno di italiano.<br>

Oggi indosso <input type="text" name="seconda" onkeyup="verificaseconda()" size="8"> camicia verde.<br>

Porto sulle spalle <input type="text" name="terza" onkeyup="verificaterza()" size="8"> zaino pieno di libri.<br>

listato di undicesimo.html

Scriviamolo con Word e salviamolo con il nome di undicesimo.html e proviamolo con Internet Explorer per vedere se funziona. Dovremmo vedere:

Esercizio da svolgere n. 1

Scrivere un programma di italiano che riconosca l'articolo indeterminativo esatto nei tre periodi seguenti. 

1 - In casa ... televisore sta sempre acceso.

2 - Ho in mano ... penna nera.

3 - Oggi ho incontrato ... spagnolo per strada.

Esercizio da svolgere n. 2

Scrivere un programma di italiano che riconosca l'articolo indeterminativo esatto nei tre periodi seguenti. 

1 - Ho comprato ... merendina alla nutella.

2 - Ho preso ...  quaderno a quadretti.

3 - Io suono ... xilofono di colore nero.

Esercizio da svolgere n. 3

Scrivere un programma di italiano che riconosca l'articolo indeterminativo esatto nei tre periodi seguenti. 

1 - Studio ... grammatica francese.

2 - Pulisco le scarpe su di ... zerbino colorato.

3 - ... giorno incontrai il mio amico preferito.

------

 

Corso Javascript per scuola media

 

Dizionario Javascript e html

 

prof. Pietro De Paolis

  

Lezioni tecnologia classe prima

Lezioni tecnologia classe prima

Esercizi tecnologia classe prima

Lezioni classe prima

Esercizi classe prima

Aula classe prima

Laboratorio tecnologia classe prima

Pagina inferiore


Scuola Elettrica



Guida per navigare


Richiesta informazioni

 

Mappa per tipo di scuola

 

Indice di tutte le pagine del sito


Scuola Elettrica