Il mare

       data di oggi:
Classe 1a media, scuola secondaria di  1° grado

 

Il mare è una grande distesa di acqua salata che ricopre buona parte del nostro pianeta Terra. Le acque del mare sono soggette a diversi movimenti; le onde sono generate dal vento; le maree sono innalzamenti e abbassamenti del livello del mare e sono generate dalla attrazione della luna; le correnti movimenti delle acque e sono causate dalla differenza di temperatura e di salinità delle acque.

il mare (Nardò - Lecce)

La costa è la linea di confine tra il mare e la terra. Nel mare vivono diverse specie di pesci, alcuni sono commestibili ed altri non lo sono. I pesci si riproducono in modo naturale nel mare. L'uomo alleva alcune specie di pesci in tratti di mare limitati, destinati all'allevamento ittico. Si dice itticoltura l'arte di allevare i pesci. Le specie allevate sono: cefali, spigole, orate, trote. Il pesce di allevamento viene nutrito con speciali mangimi, cioè delle farine vegetali; nell'acqua di allevamento vengono aggiunte sostanze chimiche ed antibiotici. La pesca è l'attività di catturare i pesci mediante reti e di destinarli alla alimentazione umana. Si usano grandi barche a motore dette motopescherecci.

il porto (Gallipoli - Lecce)

Il pesce si dice fresco quando è stato appena pescato e non ha subito trattamenti. Il pesce viene anche surgelato in modo da garantire la conservazione per lungo tempo. Prima di cuocerlo o di venderlo va decongelato.



Il commercio ittico

Il pesce azzurro è quello pescato nei nostri mari, per esempio: sardine, alici, sgombri, ecc.. Le cozze sono dette anche mitili; sono dei molluschi dotati di branchie a lamelle. Il consumo delle cozze richiede particolari precauzioni in quanto esse possono contenere virus e batteri molto pericolosi; vanno consumate ben cotte; possono causare tifo, colera, epatite. Le cozze vengono allevate in particolari allevamenti e depurate prima di essere immesse in commercio.

Sono detti frutti di mare alcuni molluschi e crostacei, tipo: polpo, seppia, calamaro, cozza, vongola, ostrica, aragosta, gambero, scampo, ecc.

Il commercio ittico avviene all'ingrosso nei mercati ittici, situati nei principali porti. Nel mercato ittico  accedono i pescatori che portano il pesce pescato e i commercianti al dettaglio che hanno una proprio negozio, detto pescheria.

prof. Pietro De Paolis