POTENZA ELETTRICA

Si dice potenza di un componente elettrico il prodotto della sua tensione per la sua corrente. La potenza la indichiamo con la lettera P. La formula è la seguente:

P = V I

Unità di misura della potenza è il Watt, che si abbrevia: W.

In circuito elettrico la somma delle potenze di tutti i generatori presenti deve essere uguale alla somma delle potenze di tutti gli utilizzatori.

Si dice energia di un componente il prodotto della sua potenza per il tempo considerato; il tempo, di solito, si misura in ore. L'energia la indichiamo con la lettera W. La formula è la seguente:

W = P t

Unità di misura dell'energia è il chilowattora, che si abbrevia in kWh.

Il contatore dell'ENEL misura l'energia consumata.


LEGGE DI JOULE

La legge di Joule dice che in un componente elettrico, avente una resistenza R, in cui circola una certa corrente I, si sviluppa sotto forma di calore una certa potenza che è uguale al prodotto della sua resistenza per il quadrato della sua corrente. La formula è la seguente:

P = R I2

Tale potenza si considera potenza perduta, eccetto il caso in cui il componente viene utilizzato come generatore di calore.


Corso di Elettronica Per proseguire occorre inserire e controllare la password
Inserimento password Controllo password Risultato del controllo

Password mancante

  E

E' un corso a pagamento dal costo di 3 € per 365 giorni. 

Sono gratuite le seguenti lezioni:

Carica elettrica

 

Magnetismo

 

Motore asincrono trifase

 

Amplificatore invertente


                
Indice Scuola Elettrica - generico


Scuola Elettrica



Guida per navigare


Richiesta informazioni

 

Mappa per tipo di scuola

 

Indice di tutte le pagine del sito


Scuola Elettrica