MoVimento 5 stelle ( M5S )

L'attuale MoVimento 5 stelle è stato fondato nell'ottobre 2009, sulle ceneri dei vari movimenti dei verdi e degli ambientalisti; attuali esponenti sono: Grillo, Casaleggio figlio, Luigi Di Maio; percentuale di consensi circa 32 %.

Le basi ideologiche del partito sono 5 ( le stelle ): acqua, mobilità, sviluppo, connettività, ambiente, cioè la parte estrema ideologica del comunismo e il cattocomunismo, cioè la parte comunista del cristianesimo, in quanto il cristianesimo racchiude le due ideologie più note, cioè il liberismo e il comunismo.

Fondamentale di questo partito è la chiarezza delle parole; cioè prendere un significato  di una parola, ripeterla più volte con significati sempre più intensi, in modo da renderla vera come realtà storica; l'attivista del partito e l'elettore sognano ad occhi aperti e realizzano i sogni del moVimento.

Il M5S è "democratico" nel senso moderno del termine; cioè "uno vale uno", comunismo puro alle estreme conseguenze.

Il successo della ideologia è dovuto al fatto che mentre altri attori, cantanti, comici della sinistra del 68 non vi hanno messo la faccia e i propri soldi per realizzare i sogni folli che hanno ispirato nei loro clienti paganti, Grillo, come riconoscenza verso i clienti che hanno pagato 60 Euro l'ingresso agli spettacoli, ha voluto continuare e realizzare le cose sognate dai suoi spettatori.

I sogni si realizzano!

I sogni sono due: quello degli ideatori: Grillo e attivisti e quello degli elettori.

Gli ideatori e attivisti passano da un miliardo di euro nella vita a 1.600 miliardi di euro l'anno, per pochi anni; gli elettori e non elettori, cioè i cittadini tutti, passano da 1.600 miliardi di euro l'anno a zero euro in un secondo: morte fisica istantanea prematura, in questa terra e non nell'altra dei sogni; per tutti, elettori e non.

Riportiamo un  brano del programma del M5S

L’organizzazione attuale dello Stato è burocratica, sovradimensionata, costosa, inefficiente. Il Parlamento non rappresenta più i cittadini che non possono scegliere il candidato, ma solo il simbolo del partito. La Costituzione non è applicata. I partiti si sono sostituiti alla volontà popolare e sottratti al suo controllo e giudizio.

• Abolizione delle province

• Abolizione dei rimborsi elettorali

• Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti

• Abolizione del Lodo Alfano

• Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico

• Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualunque altra carica pubblica

• Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari, tra questi il diritto alla pensione dopo due anni e mezzo

• Divieto per i parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato

• Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali

• Divieto di cumulo delle cariche per i parlamentari (esempio: sindaco e deputato)

• Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati

• Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web, come già avviene per Camera e Senato

• Abolizione delle Authority e contemporanea introduzione di una vera class action

• Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum

• Obbligatorietà della discussione parlamentare e del voto nominale per le leggi di iniziativa popolare

• Approvazione di ogni legge subordinata alla effettiva copertura finanziaria

• Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima delle loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini.

V = obiettivo raggiunto

 

Temi ricorrenti

Energia

Il partito riduce gli sprechi di energia, spendendo il doppio del costo per produrla, in modo da cessare subito la produzione di energia e far rimanere senza energia il maggior numero di poveri italiani, elettori e non.

Informazione

Il partito tutela la libera informazione e internet, riduce i costi della informazione, aumenta il numero delle informazioni, che diventano infinite e inutili: "la torre di Babele", cioè confusione e mancanza di riferimenti; per tutti, elettori e non.

Economia

Il partito tutela chi perde il lavoro, penalizza l'imprenditore che crea ricchezza, con ulteriori limiti e tasse; si ritorna alla economia interna anni 30 del secolo scorso; per tutti, elettori e non.

Trasporti

Il partito tutela il trasporto pubblico; elimina gradualmente le costose automobili private, elimina la costruzione di strade e ponti, incentiva l'uso della bicicletta; pedalare tutti con la bici, elettori e non.

Salute

Il partito tutela la salute eliminando le cause delle malattie, in particolare eliminando industrie e imprenditori; incentiva l'uso degli ospedali stranieri a spese dello stato; graduale chiusura di ospedali, garantendo il sussidio di disoccupazione a medici e infermieri; chiusura graduale delle case farmaceutiche, e ritorno alla medicina "della nonna"; per tutti, elettori e non.

Scuola e Università

Il partito tutela la scuola di stato pubblica e l'Università statale; disincentiva le scuole private e le Università private; incentiva l'uso dell'italiano solo per gli stranieri; incentiva l'uso dell'inglese per gli italiani; per tutti, elettori e non.

Attività del Movimento 5 stelle

 

Politica ed economia

2018 Indice Scuola Elettrica - generico


Scuola Elettrica



 

Altre applicazioni


Mappa per tipo di scuola

 

Indice di tutte le pagine del sito


Guida per navigare


Richiesta informazioni


Scuola Elettrica