L'alimentazione

L'alimentazione è l'atto che l'uomo compie facendo entrare attraverso la sua bocca il cibo, che va a finire nello stomaco; successivamente il cibo passa nell'intestino; le sostanze nutritive adatte passano nel sangue e vengono distribuite ai vari organi del corpo; le sostanze inutili e dannose vengono espulse attraverso le feci, cioè la cacca; attraverso l'urina, cioè la pipì; attraverso il sudore.


L'alimentazione

Il cibo sono le sostanze che mangiamo; si dice anche alimento la sostanza che è adatta alla alimentazione umana; il primo alimento è l'acqua; molto usato nella dieta italiana è il grano; esso viene macinato nei mulini, da cui si ricava la farina di grano; con la farina di grano duro si ottiene la pasta;

per il pane, di solito, si usa il grano tenero. Difficile è oggi acquistare alimenti genuini.


I principi nutritivi

Gli alimenti non sono tutti uguali. Alcuni alimenti contengono i carboidrati, detti anche glucidi; i carboidrati vengo trasformati in glucosio, che è uno zucchero. I carboidrati si trovano nella pasta, nel pane, nelle patate, nei legumi, nella frutta, nello zucchero.
Alcuni alimenti contengono le proteine; le proteine si trovano nella carne, nel pesce, nel latte, nelle uova, nei fagioli, nei piselli. Alcuni alimenti contengono i lipidi, cioè grassi alimentari. I lipidi si trovano nell'olio, nel burro, nella carne, nel pesce, nelle noci, nelle mandorle. Alcuni alimenti contengono le vitamine; le vitamine vanno assunte in piccole quantità. Alcuni alimenti contengono minerali; anche i minerali vanno assunti in piccole quantità.
 

La dieta

La parola dieta sta ad indicare lo stile di vita alimentare, cioè le abitudini alimentari di ogni persona. Per una buona dieta è bene seguire i propri gusti alimentari, cioè quelli che i nostri genitori e i nostri nonni hanno già sperimentato nel corso dei secoli. Occorre fare attenzione alla masticazione, durante il pasto, cioè masticare a lungo il cibo in bocca; in tal modo la digestione nello stomaco e nell'intestino risulta agevolata, in quanto il cibo è ridotto in piccole dimensioni ed è avvolto dalla saliva, che aiuta la digestione. Occorre dosare la quantità di cibo, cioè non mangiare più del dovuto. Occorre mangiare diversi alimenti; il latte e i biscotti vanno bene; la carne e il pesce vanno bene; la frutta va mangiata ogni giorno; occorre bere acqua anche mentre si mangia, in modo da facilitare la discesa del cibo nell'esofago; ma superata una certa età, cioè quando si arriva alla scuola superiore, occorre aumentare la quantità di verdura, sia cruda e ben lavata, sia cotta. Un poco di vino fa bene alla salute; la birra va bene per i paesi freddi, in Italia è meglio evitarla. Occorre evitare l'uso di medicinali; essi vanno usati solo quando il medico li ha prescritti.

Fegato e alimentazione

L'alimentazione è l'atto che l'uomo compie facendo entrare attraverso la sua bocca il cibo, che va a finire nello stomaco; successivamente il cibo passa nell'intestino; le sostanze nutritive adatte passano nel sangue e vengono distribuite ai vari organi del corpo; le sostanze inutili e dannose vengono espulse attraverso le feci, cioè la cacca; attraverso l'urina, cioè la pipì; attraverso il sudore.


La digestione

La digestione inizia dalla bocca, dove il cibo viene ridotto a piccoli pezzi dai denti; la saliva, inoltre, bagna tutto il cibo con delle sostanze che facilitano la digestione, dette enzimi. L'enzima è una sostanza chimica che rende più veloce una reazione chimica. Infatti la digestione è proprio una complessa operazione chimica, che deve scindere il cibo in parti sempre più piccole, in modo da ricavare da esso tutte le sostanze utili per l'intero corpo umano. Questo impasto tra cibo e saliva viene chiamato bolo. Il bolo viene poi ingoiato, cioè va a finire dentro un lungo tubo posto dietro la bocca; questo tubo o canale è detto esofago. L'esofago porta il bolo nello stomaco, che si trova alla fine di questo tubo. Lo stomaco è un grande contenitore, tipo il cestello delle moderne lavatrici intelligenti. Lo stomaco produce un liquido molto acido in grado di sciogliere il cibo; questo liquido è detto succo gastrico. La composizione del succo gastrico varia in base al cibo che abbiamo mangiato; ogni tipo di cibo viene spostato all'interno nello stomaco e sciolto dal succo gastrico adatto; il succo gastrico è molto acido, è costituito da acqua e da acido cloridrico, quello usato come smacchiante nella candeggina e, molto diluito in acqua, come disinfettante esterno, da non bere assolutamente. Il tempo impiegato dipende dal cibo mangiato e se lo abbiamo anche ben triturato nella bocca; se il cibo è facilmente digeribile, come la pasta e il pane, esce dallo stomaco dopo circa due ore; la carne, invece, viene distinta tra parte grassa, che impiega più di 5 ore e la parte più magra che impiega circa 4 ore. Dallo stomaco, poi, il cibo passa nell'intestino. Il cibo che arriva nell'intestino è detto chimo. La prima parte dell'intestino si chiama duodeno. Nel duodeno arriva sia il succo pancreatico, cioè il liquido creato dal pancreas e sia la bile, che viene creata dal fegato e poi immessa nel duodeno. Approfondiamo, ora, questo argomento.

Il fegato

Il fegato è una ghiandola che fa parte dell'apparato digerente.
Ghiandola vuol dire che secerne, cioè genera, dei liquidi. Il fegato si trova nella nostra parte destra del corpo, all'interno del torace ed è protetto dalle costole.

Cimica organica Per proseguire occorre inserire e controllare la password

Inserimento password Controllo password Risultato del controllo

Password mancante

  E

E' un corso a pagamento dal costo di 10 € per 365 giorni. 



Indice Scuola Elettrica - ridotto a 80


Scuola Elettrica



 

Altre applicazioni


Mappa per tipo di scuola

 

Indice di tutte le pagine del sito


Guida per navigare


Richiesta informazioni


Scuola Elettrica