CONFIGURAZIONE A BASE COMUNE

Si dice configurazione a base comune quando la base è comune sia all'ingresso che all'uscita del segnale. Per ottenere questo occorre collegare la base a massa, come nel seguente schema:

Circuito amplificatore a base comune

Il condensatore C2 ai fini del segnale si comporta come un corto circuito e collega la base a massa, ai fini del segnale. Il segnale di ingresso viene applicato ai capi di RE. In realtà considerando la maglia di ingresso costituita da R2 - C2, RE e VBE, possiamo notare come il segnale viene applicato in serie alla maglia di ingresso e quindi la tensione vBE varia al variare del segnale di ingresso e quindi anche la iB; in uscita sul collettore si ha una variazione di iC e di vCE, quindi mediante il condensatore Cu possiamo portare in uscita il segnale.

Nella configurazione a base comune il segnale di uscita è in fase rispetto al segnale di ingresso; il guadagno di tensione è grande; il guadagno di corrente è minore di uno; la resistenza di ingresso è molto piccola; la resistenza di uscita è molto grande.

Questo tipo di configurazione viene usata per le alte frequenze, in quanto ha il vantaggio di una buona separazione tra ingresso e uscita a frequenze elevate.

Corso di Elettronica Per proseguire occorre inserire e controllare la password
Inserimento password Controllo password Risultato del controllo

Password mancante

  E

E' un corso a pagamento dal costo di 3 € per 365 giorni. 

Sono gratuite le seguenti lezioni:

Carica elettrica

 

Magnetismo

 

Motore asincrono trifase

 

Amplificatore invertente


                
Indice Scuola Elettrica - generico


Scuola Elettrica



Guida per navigare


Richiesta informazioni

 

Mappa per tipo di scuola

 

Indice di tutte le pagine del sito


Scuola Elettrica