La situazione politica attuale

La parola "politica" indica lo studio del governo di una nazione o di un popolo o di una città o di una provincia. Mentre ognuno di noi vive, cioè nasce, lavora, genera dei figli e muore altre persone si divertono a governare le nazioni e i popoli. Sono i potenti della terra; essi si divertono a fare guerre, a creare ricchezza in certe zone del globo e a creare povertà in altre zone del globo, cioè si divertono a fare "politica", cioè a governare il mondo.

Il singolo cittadino nulla può fare nei confronti di simili potenti; tuttavia la conoscenza dei fenomeni politici consente al singolo di districarsi nella vita sociale e prendere delle decisioni utili a sé stesso e alla propria famiglia.

Nel complesso mondiale, guidato dai potenti di altre nazioni, l'Italia è una piccola pedina, molto grande rispetto ai paesi sottosviluppati ma molto piccola in confronto alle nazioni civili, tipo Canada, Stati Uniti di America, Cina, Russia, Giappone, Spagna, Francia, Germania, Belgio, Svezia, Danimarca, ecc. ecc. Dopo di noi si trova la Grecia, ma solo perché la Grecia ha pochi abitanti. Ma se si considerano le nazioni con 60 milioni di abitanti l'Italia occupa l'ultimo posto come organizzazione politica dello Stato.

Capire la situazione politica attuale non è semplice, servono anni di studio. Il nostro Corso di Storia per superiori è utile per capire meglio la situazione politica attuale.

Le ultime elezioni politiche sono quelle del 4 marzo 2018, i cui risultati sono stati i seguenti:

M5S 32,68 %; 

PD 22,85 %,

PDL 37,00 %;

Liberi e uguali 3,39 % ;

Altri di sinistra 3,08 %;

totale = 99 %.

Manca circa un 1%. La destra in Italia non esiste.

In queste elezioni ci sono stati eventi storici che ora descrivo, col fine di far comprendere meglio la situazione attuale e farsi una propria idea, in modo da poter vivere da cittadino consapevole.

Una prima novità è il crollo del partito PDL di Silvio Berlusconi a livello nazionale al 14%. Il nome lo cambia continuamente, e il fatto di cambiare nome è classico dei frodatori di professione. Certo Berlusconi si è unito a Matteo Salvini della Lega ( 17,37% ), a Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni ( 4,35 %), a Raffaele Fitto di Noi con l'Italia UDC ( 1,3 %%)  raggiungendo come coalizione il 37%, percentuale non sufficiente per raggiungere la maggioranza in parlamento, cioè almeno il 51%.

La causa del crollo di Berlusconi è Google, Amazon, Facebook ed altri mezzi di comunicazione internazionali, che stanno causando grosse perdite  alle nostre imprese. Berlusconi non è stato mai un imprenditore, ma uno che imponeva e impone anche ora la pubblicità alle imprese italiane nelle sue televisioni. Nei suoi bilanci ogni giorno mancano dei miliardi della pubblicità; con Donald Trump non ha mai fatto amicizia; si vanta dell'amicizia del libico Gheddafi e di Vladimiro Putin.

Nella guerra di Libia del 2011 Berlusconi era Presidente del Consiglio dei Ministri, cioè capo dell'esercito italiano insieme al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano; mandò i nostri militari a bombardare la Libia; ma con 4 vecchi aerei i nostri militari non avevano le coordinate necessarie o non vollero usare le nostre bombe per uccidere l'amico Gheddafi. Berlusconi fu fatto dimettere per questo dagli americani, che occupano ancora militarmente il territorio italiano, il 19 novembre del 2011 e da allora il suo potere economico è in continua decadenza.

Lui si crede di essere ancora l'erede di Bettino Craxi, un grande politico italiano degli anni 80 del secolo scorso. Ma sono pie illusioni. I miliardi di euro degli anni 80 Berlusconi non li ha più, a causa dei motivi che ho appena detto. Si fa accompagnare da due badanti italiane, nelle consultazioni con il capo dello Stato, ma fa pietà. In Parlamento non lo fanno entrare. Avrebbe fatto migliore figura se si fosse arreso, venduto tutto e dato alla vita privata, consentendo ad altri imprenditori di usare al meglio le televisioni italiane. Lasciamolo alla sua fine ingloriosa.

 

Politica ed economia

19 aprile 2018

Indice Scuola Elettrica - generico


Scuola Elettrica



 

Altre applicazioni


Mappa per tipo di scuola

 

Indice di tutte le pagine del sito


Guida per navigare


Richiesta informazioni


Scuola Elettrica